• FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI
  • 41124 Modena - Via Mario Vellani Marchi,20

Regolamento SAB

Regolamento approvato  dal Consiglio Direttivo Provinciale riunito in data 18 settembre 2013
 
Art.1
Il Congresso Provinciale è organo del Sindacato Autonomo Bancari (SAB) che lo convoca periodicamente (di norma ogni quattro anni) per il rinnovo, mediante votazioni, delle cariche provinciali di competenza e per l’elezione dei delegati al Congresso Nazionale della FABI.
E’ composto dai rappresentanti (delegati) di tutti gli iscritti FABI della Provincia di Modena.
La Segreteria Provinciale uscente apre i lavori del Congresso Provinciale, cui, immediatamente, farà procedere alla nomina della Presidenza.
La Presidenza, a  sua volta, proporrà al Congresso la nomina della Commissione Elettorale.
 
Art. 2
Sono elettori, a mezzo dei delegati, tutti gli iscritti FABI della Provincia di Modena.
Le elezioni dei delegati avvengono nelle assemblee degli iscritti convocate per Rappresentanza Sindacale Aziendale (RSA).
Gli iscritti dipendenti di aziende ove non è costituita alcuna RSA sono convocati in un’unica  assemblea territoriale.
Il computo degli iscritti, che sono tutti eleggibili, è riferito al giorno antecedente quello in cui si tengono le assemblee.
 
Art. 3
Nell’entità stabilita dalle singole norme che regolano la vita associativa della FABI,
  • il Consiglio Direttivo
  • la metà dei rappresentanti del SAB ai Consigli Nazionali
  • i Delegati del SAB  al Congresso Nazionale
sono eletti dall’assemblea dei Delegati degli iscritti del SAB, con votazioni a scrutinio segreto.
Le elezioni dei Delegati al Congresso Nazionale sono valide quando si verifichi una partecipazione qualificata di votanti che rappresenti il 50% più uno degli iscritti stessi.
 
Art. 4
Gli iscritti che intendono partecipare quali delegati al Congresso Provinciale devono candidarsi a tale
scopo nelle assemblee di RSA, territoriale iscritti e pensionati ed esodati iscritti, utilizzando l’apposita scheda di candidatura.
 
Art. 5
Ciascun iscritto partecipante alle assemblee non può essere titolare di più di una delega.
Nelle assemblee di RSA, la delega può essere rilasciata dall’iscritto ad altro iscritto della stessa Azienda.
Nelle assemblee territoriali e congressuale è ammessa la delega fra iscritti di Aziende diverse.
La delega deve riportare il nome e la firma del delegante, il nome del delegato e le rispettive  Aziende di appartenenza.
 
Art. 6
Ogni assemblea  di RSA elegge un delegato al Congresso Provinciale per RSA più un ulteriore delegato ogni 50 iscritti o frazione.
L’assemblea territoriale  degli iscritti elegge un delegato  ogni 50 iscritti o frazione.
L’assemblea dei pensionati ed esodati elegge un delegato ogni 10 iscritti o frazione.
 
Art. 7
I delegati degli iscritti che intendono candidarsi
  • al Consiglio Direttivo
  • a Rappresentanti del Sab ai Consigli Nazionali
  • a delegato del SAB  al Congresso Nazionale
    devono inoltrare la propria candidatura alla Presidenza del Congresso Provinciale indicando per quale incarico la presentano.
    E’ auspicata la candidatura al Consiglio Direttivo del delegato degli iscritti che intende proporsi quale Rappresentante del SAB ai Consigli Nazionali.
 
Art. 8
Il Congresso del SAB  di Modena elegge fino ad un massimo di
  • 1 (trentuno) nominativi per il Consiglio Direttivo
  • 2   (due) Rappresentanti del SAB ai Consigli Nazionali
  • 8   (otto) delegati del SAB al Congresso Nazionale, scelti fra i delegati di cui all’art.7
Art. 9
La scheda di votazione è unica per tutte le elezioni.
I nomi dei candidati a ciascuna elezione saranno riportati in ordine alfabetico, con l’indicazione dell’Azienda di appartenenza, in appositi elenchi predisposti e distribuiti prima delle votazioni.nei rispettivi organismi (con arrotondamento per difetto).
Ogni elettore potrà pertanto votare fino ad un massimo di
Potranno essere votati nominativi di candidati non eccedenti i 3/5 dei componenti da eleggere
La scheda di votazione è unica per tutte le elezioni.
  • 18 (diciotto) nominativi per l’elezione del Consiglio Direttivo
  • (uno) nominativi per l’elezione dei Rappresentanti del SAB ai Consigli Nazionali
  • 4  (quattro) nominativi per l’elezione dei delegati del SAB  al Congresso Nazionale.
    Si considerano non attribuiti i  voti di preferenza dati a nominativi non compresi nell’elenco dei candidati.
Art.10
 
I posti in seno al
  • Consiglio Direttivo
e le nomine a
  • Rappresentanti dei SAB ai Consigli Nazionali.
  • Delegato del SAB al Congresso Nazionale sono assegnati secondo l’ordine delle preferenze ottenute. In caso di mancata accettazione o di successiva rinuncia di un eletto, subentrerà il candidato che , tra i non eletti e nelle rispettive graduatorie, ha ottenuto il maggior numero di preferenze.
Art. 11
La Commissione elettorale è composta da 3 (tre) membri che non siano candidati in nessuna delle elezioni congressuali.
Essa viene nominata dal Congresso Provinciale su proposta della Presidenza, provvede alla verifica dei poteri ed a tutte le operazioni di voto.
La Commissione elettorale proclama i risultati delle votazioni con verbale la cui visione è consentita a qualsiasi iscritto; decide inoltre sui ricorsi avverso i risultati delle votazioni, che
devono essere presentati entro il terzo giorno successivo alla proclamazione dei risultati elettorali.
Le decisioni della Commissione sono inappellabili.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito non utilizza cookie di profilazione dei visitatori, mentre gli unici cookie installati sono di natura tecnica e di statistica interna, necessari per offrire all'utente la migliore esperienza d'uso possibile. Cliccando su "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi