• FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI
  • 41124 Modena - Via Mario Vellani Marchi,20

Fisco-Modello 730

Modello 730730

Il 730 è un modello semplificato di dichiarazione dei redditi.

I requisiti riguardano sia le tipologie di soggetti che possono presentare il modello 730, sia le tipologie di reddito da dichiarare.

Requisito essenziale resta, comunque, la presenza di un sostituto d’imposta nei mesi di luglio-agosto: i conguagli fiscali avvengono direttamente in busta paga/pensione, senza la necessità di attendere i rimborsi da parte dell’Agenzia delle Entrate (in questo caso spesso sono necessari alcuni anni di attesa) e senza dover provvedere a versare le imposte a titolo di saldo/acconto tramite deleghe di pagamento F24.

Chi può utilizzare il modello 730?

Il 730 può essere presentato dai lavoratori dipendenti, dai pensionati, dai percettori di indennità sostitutive di reddito di lavoro dipendente, dai soci di alcune tipologie di cooperative, dai sacerdoti, dai giudici costituzionali e dai titolari di cariche pubbliche elettive, dai soggetti impegnati in lavori socialmente utili, dal personale della scuola con contratto a tempo determinato (se il contratto dura almeno da settembre a luglio), dai titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, dai produttori agricoli esonerati dalla presentazione dei modelli 770-IVA-IRAP.

Che redditi si possono dichiarare con il modello 730?

Il modello 730 può essere utilizzato per dichiarare i seguenti redditi (posseduti nell’anno d’imposta di riferimento): di lavoro dipendente e/o assimilati, fondiari (terreni e fabbricati), di capitale, di lavoro autonomo non soggetti ad IVA, alcuni redditi diversi e/o assoggettabili a tassazione separata.

Sostituto d’imposta

I soggetti che presentano il modello 730 devono comunicare a CAAF FABI i dati del loro sostituto d’imposta (mese di luglio e/o agosto): infatti i rimborsi/debiti derivanti dal modello 730 sono restituiti/trattenuti direttamente dal sostituto d’imposta con la retribuzione di luglio (o, in caso di pensione, a partire dal mese di agosto). Sarà CAAF FABI a comunicare gli importi a credito/debito ai sostituti d’imposta, senza alcun ulteriore adempimento a carico del contribuente.

Perchè presentare il modello 730?

Il modello 730 è molto semplice da compilare, infatti prevede la sola indicazione dei redditi posseduti, degli oneri deducibili/detraibili, gli eventuali crediti d’imposta, acconti o eccedenze. Non è necessario effettuare alcun calcolo (a differenza del modello Unico): sarà CAAF FABI a provvedere a riguardo ed a restituire le risultanze della dichiarazione dei redditi.

CAAF FABI, in ottemperanza agli obblighi di legge, deve verificare la conformità dei dati esposti nella dichiarazione (c.d. “Visto di Conformità”). Questo obbligo si esplicita nel controllo della documentazione esibita dai contribuenti: le ritenute fiscali derivanti dalle certificazioni dei Sostituti (es: CUD), scontrini/fatture/quietanze ed altri documenti richiesti dalla normativa fiscale comprovanti gli oneri, ricevute dei versamenti d’imposta versati direttamente dal contribuente (es: modello F24). Questo porta ad un duplice vantaggio per il contribuente: minore possibilità di errore e minori controlli da parte dell’Amministrazione Finanziaria.

Per ogni ulteriore informazione e per ogni dettaglio sul servizio di compilazione del modello 730, contattare la FABI Modena tel. 059 225813  – 059 214762 oppure e-mail: caaf@fabimodena.it.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito non utilizza cookie di profilazione dei visitatori, mentre gli unici cookie installati sono di natura tecnica e di statistica interna, necessari per offrire all'utente la migliore esperienza d'uso possibile. Cliccando su "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi